Humanitas diritti umani

Trump card

Trump card

Trump card
Share

trump

Il giorno dopo l’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca, i sostenitori più estremisti del miliardario americano si sono messi al lavoro. La rete ha cominciato a diffondere messaggi in linea con le promesse elettorali e i discorsi del presidente eletto. Nancy Leong racconta (@nancyleong): “stavo correndo e un tale, guardando una donna bruna e pensando che io fossi latina, mi ha gridato ‘alziamo il muro’ “. Ahmed Koala (@akothawalaa): “Per tutti quelli che dicono che la retorica di Trump non colpisce la gente. Una ragazza musulmana è stata attaccata e aggredita da un sostenitore di Trump a SDSU [San Diego State University]. Siate prudenti.” Sarah Harvard (@amyharvard): “Non sono passate neppure 24 ore. La sorella di un mio amico, che è musulmana, ha avuto un coltello puntato da un sostenitore di Trump mentre era su un autobus  nel campus dell’UIUC [University of Illinois Urban-Campaign].” (@Palestixian): “Ragazzi, un sostenitore di Trump ha cercato di togliermi il velo…questo non è uno scherzo, chi non è un bianco è diventato un bersaglio. Siate prudenti.” Shaun King (@ShaunKing) racconta di aver sentito da un genitore che studenti bianchi a DeWitt, Michigan, hanno formato una catena umana per impedire a ragazzi ispanici di entrare nella scuola.

Durante la sua campagna elettorale Trump ha sfoderato ciò che qualcuno ha definito l’asso nella manica, in inglese ‘Trump card’, promettendo che avrebbe eretto un muro lungo il confine meridionale per impedire ai messicani di entrare nel Paese e che avrebbe fatto pagare gli stessi messicani per la costruzione del muro. Ha inoltre chiesto che sia impedito  a tutti i musulmani di entrare nel Paese, fino a quando non si riuscirà a capire cosa stia accadendo.

Migliaia di dimostranti sono scesi in strada in molte città per protestare contro l’elezione di Trump alla Casa Bianca. Il Consiglio sulle Relazioni Americano-Islamiche (CAIR), la più grande organizzazione per i diritti civili dei musulmani, ha chiesto a Trump di ‘ripudiare i presunti attacchi a studenti musulmani nelle università della California e Luisiana riferite da alcuni suoi sostenitori.’ L’organizzazione per i diritti umani Human Rights Watch ha accusato Trump di aver trovato ‘un percorso verso la Casa Bianca attraverso una campagna elettorale di segnata da misoginia, razzismo e xenofobia, ma questa non è la strada verso un governo di successo. Il Presidente eletto Ttrump dovrebbe impegnarsi a guidare gli Stati Uniti in modo da rispettare e promuovere i diritti umani per tutti.’

11.11.2016

Condividi questo articolo

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Cerca nel sito

Archivi

Pagina facebook Humanitas

calendario

Novembre: 2016
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930